Rafael Toloi è un difensore dell’Atalanta e della Nazionale Italiana. Roberto Mancini l’ha voluto nella spedizione azzurra di Euro 2020. Scopriamo alcune curiosità su di lui.

Rafael Tóloi: origini italiane

Il difensore è brasiliano naturalizzato italiano. Pare che il bisnonno del calciatore dell’Atalanta, David Tolloi (con due “elle”) fosse nativo di Cervignano del Friuli, che nel 1891 era territorio della provincia di Gorizia.

Età

Nato il 10 ottobre 1990 a Glória d’Oeste,nel Mato Grosso, in Brasile. Ha dunque 31 anni.

Altezza

E’ alto 1.85 cm

Moglie e figli

Sposato con Flavia, la coppia ha due figli, Maria Rafaella di 6 anni e Leonardo, nato lo scorso ottobre. Nel 2019 Flavia ha perso un bambino, dopo aver portato avanti la sua seconda gravidanza per diverse settimane.

Padre

Il padre del difensore, Nelson Toloi, ha da sempre rivestito un ruolo importante nella vita di Rafael. Il calciatore ha rilasciato, infatti, al Corriere della Sera-Bergamo la seguente confessione:

“Devo ringraziare mio padre che ha fatto sacrifici economici per me. Lui è stato un giocatore professionista, ma non ha mai raggiunto la Serie A. Anche oggi non si perde una partita e mi chiama sempre per darmi consigli. In paese è ancora lui “il calciatore”, non io che gioco in Italia. Anzi, pure ora mi dicono: se avessi la metà della classe di tuo papà… C’è da dire che lui giocava in attacco”.

Anche il padre di Rafael ha ottenuto la cittadinanza italiana, come attesta la foto che il difensore dell’Atalanta ha postato sul suo profilo Instagram. Un sogno che si è avverato dunque per Nelson, italiano e bergamasco d’adozione.

Stipendio

Rafael Toloi ha un contratto che lo lega all’Atalanta fino al 30 giugno 2023. Il suo ingaggio è uno dei più bassi tra quelli del club, pari a un milione di euro a stagione.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it