morto incidente rotonda le belle epoque giugliano

Altro incidente mortale a Giugliano. Questa notte un giovane è deceduto dopo essersi ribaltato a bordo della sua Mini sulla circumvallazione esterna, a una manciata di metri dalla rotonda della Belle Époque, in corso Campano.

Giugliano, altro incidente mortale nella notte: è il terzo in pochi giorni

La dinamica del sinistro è ancora da chiarire. La vittima – un 31enne di Arzano, Ettore P., che avrebbe compiuto 32 anni a ottobre – viaggiava poco dopo le 3 sulla sua Mini Contryman quando avrebbe perso il controllo del mezzo. Secondo una prima ricostruzione, La macchina si è cappottata dopo aver impattato contro un cordolo di cemento. Il conducente sarebbe stato sbalzato fuori dall’abitacolo per poi essere travolto e schiacciato dallo stesso veicolo.

Si tratterebbe di un incidente autonomo che non ha visto il coinvolgimento di altri veicoli. Sul posto sono immediatamente accorsi i sanitari del 118 e gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Giugliano-Villaricca per i rilievi del caso.

Il giovane automobilista è stato subito trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano dove però era già in arresto cardiocircolatorio. I medici non sono riusciti a salvarlo nonostante i tentativi di rianimazione. A ucciderlo un trauma cranico.

La terza vittima in pochi giorni

Quello di stanotte è il terzo sinistro mortale registrato a Giugliano in pochi giorni. Dopo il decesso di Andrea d’Alterio – il 20enne morto a seguito di un impatto sull’Asse Mediano – e dopo Gennaro Palumbo, 21enne reduce da un drammatico investimento in via Nuova Arco Sant’Antonio, un’altra giovane vittima si aggiunge alla triste Spoon River dei ragazzi che perdono la vita sulle strade giuglianesi. La sicurezza stradale è da troppo tempo un’emergenza che non fa rumore.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp