Un bonus pensato per gli studenti. L’Inps ha deciso di assegnare delle borse di studio ad alcune categorie di studente, che può ammontare fino a 1300 euro. 

Il bando di concorso Supermedia 2021 è relativo ai risultati dell’anno scolastico 2020-2021. Le borse di studio erogate sono destinate ai giovani che frequentano o hanno frequentato le scuole secondarie di primo e secondo grado (medie e superiori).

Bonus Supermedia 2021, chi può fare domanda

Il bando è rivolto ai figli o orfani ed equiparati degli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale, dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA e dei dipendenti ex IPOST, nonché dei pensionati già dipendenti ex IPOST. C’è ancora qualche settimana a disposizione. 

Si può richiedere il bonus fino alle ore 12 del 14 ottobre. Tutti gli studenti della scuola secondaria di primo grado che vorranno partecipare al bando per ottenere la borsa di studio concessa dall’Inps potranno farlo se hanno riportato, al conseguimento del titolo, una votazione pari ad almeno 8/10. 

Leggi anche >> Bonus Inps in scadenza: quali sono e come presentare domanda

La votazione minima cambia, invece, in caso di studente con invalidità civile pari al 100%. In questo caso, la votazione minima riportata dovrà essere pari a 6/10.

Per quanto riguarda le borse destinate agli studenti dei primi quattro anni di scuola superiore, chi fa richiesta dovrà aver ottenuto la promozione con una votazione pari ad almeno 8/10. Anche in questo caso, per gli studenti con invalidità civile pari al 100% la votazione minima per partecipare è di 6/10.

Se si vuole partecipare a seguito del conseguimento del diploma di scuola secondaria superiore, per accedere al bando lo studente dovrà aver riportato una votazione pari ad almeno 80/100, tranne nel caso di invalidità civile pari al 100%, in cui la votazione minima è di 60/100.

Le borse destinate

L’Inps ha messo a disposizione 1.100 borse di studio del valore di 750 euro, se si tratta di cittadini legati alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, i cui figli hanno effettivamente frequentato l’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado.

800 borse dello stesso valore nei confronti di quei genitori che appartengono alla Gestione assistenza magistrale, i cui figli frequentavano lo stesso anno. L’inps destina invece 3600 borse di studio dal valore di 800 euro agli studenti che hanno frequentato uno dei primi quattro anni di scuola secondaria di secondo grado, se i genitori sono legati alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Compresi anche gli studenti che hanno partecipato a un corso di formazione di tipo professionale per più di sei mesi. Destinate anche 1.800 borse con il medesimo importo per i figli di coloro che appartengono alla Gestione assistenza magistrale.

Come fare domanda

Fare domanda per ottenere la borsa di studio non è complicato.  E’ necessario essere iscritti alla banca dati dell’Inps. Dopo aver effettuato l’accesso al sito internet www.inps.it, con una delle credenziali di accesso (pin Inps, Cie, Cns o Spid), è possibile trasmettere la richiesta dopo aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica e l’Isee. Le graduatorie per il bonus Supermedia verranno pubblicate sul sito dell’Inps entro il 26 novembre.

continua a leggere su Teleclubitalia.it