marcello sorrentino arrestato rapinatore sparatoria napoli

Si chiamava Marcello Sorrentino e ha 22 anni. E’ lui che ha sparato al poliziotto durante una rapina consumata nel mezzo dei festeggiamenti per l’Italia. Vittima un agente fuori dal servizio rimasto ferito all’addome da un colpo d’arma da fuoco esploso durante una colluttazione.

Napoli, rapinatore spara a poliziotto durante festeggiamenti per l’Italia: arrestato

L’uomo delle forze dell’ordine aveva deciso di intervenire la sera del 12 luglio quando ha visto Sorrentino accingersi a rapinare due scooter su corso Garibaldi verso le 3 e 15 circa, quando le strade del centro erano ancora invase da tifosi e caroselli d’auto. L’agente ha ingaggiato con il malvivente uno scontro fisico. Il rapinatore ha esploso un colpo di pistola che ha raggiunto il poliziotto all’addome e poi si è dato alla fuga. Per fortuna la vittima non è in pericolo di vita.

La Squadra Mobile della Questura partenopea ha notificato all’indagato un decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli per il tentato omicidio e anche per la rapina dei motoveicoli. Ad incastrare il giovane è stata l’analisi dei sistemi di videosorveglianza della zona, gli accertamenti sulle targhe rilevate e le dichiarazioni rilasciate dai testimoni che hanno consentito di raccogliere gravi indizi nei confronti di Sorrentino il quale, dinanzi al Pubblico Ministero, ha deciso di confessare.

continua a leggere su Teleclubitalia.it