tony colombo

Si sarebbero spacciati per Tony Colombo tramite mail offrendo fantomatiche consulenza manageriali. Il cantante napoletano ha subito un ‘furto d’identità’ su internet.

Il suo nome è stato rubato per finti accordi commerciali. L’accaduto è stato denunciato dal neomelodico tramite il suo account ufficiale di Instagram. Non è la prima volta che qualche volto noto è vittima di episodi del genere. Tempo fa era accaduto alla moglie di Luciano Caldore, cui avevano ‘rubato’ l’identità su Facebook. Si tratta di veri e propri reati informatici volti a ricavare profitti economici.

Tony Colombo, furto d’identità

Il cantante neomelodico ha condiviso sul suo profilo alcune mail che un account a nome Tony Colombo avrebbe girato a una persona, offrendole la possibilità di collaborare con un presunto studio di produzione musicale, lasciando intendere che dietro ci sarebbe l’artista siciliano.

Inviando una mail con il nome del cantante probabilmente avranno creduto di riuscire a ‘truffare’ aspiranti musicisti.

Tramite la sua denuncia su Instagram il marito di Tina Rispoli ha messo in allerta i suoi fans, così che nessuno possa cascare in questo tranello.

continua a leggere su Teleclubitalia.it