Ritrovato il corpo senza vita di Camilla Sismondo, la 26enne dispersa la sera del 26 settembre nei pressi del laghetto dell’Abisso, a Limone Piemonte (Cuneo).

Piemonte, ritrovata morta Camilla Sismondo

La giovane sarebbe precipitata, secondo una prima ricostruzione, insieme al suo cane da un crepaccio che affaccia dal sentiero che collega la Rocca a Limonetto. La 26enne si sarebbe schiantata al suolo dopo un volo di decine di metri morendo per le gravi ferite riportate.

A ritrovare il corpo una squadra formata da tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese e da componenti del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri, che stava battendo i pendii a piedi. I vigili del fuoco, con l’elicottero, stanno recuperano la salma.

Camilla non si sarebbe accorta del burrone alla fine del sentiero, probabilmente per la nebbia che è calata sulla strada. L’allarme è scattato quando non aveva fatto ritorno nella serata di sabato. Aveva lasciato l’auto in sosta a quota 1400 metri nei pressi del ristorante “Le Marmotte”. A è scattato l’allarme lanciato dai carabinieri di Borgo San Dalmazzo alle 22.17 e subito sono cominciate le ricerche

La giovane, che era figlia unica, si era laureata in Economia e Direzione delle imprese, Marketing e Strategia a Cuneo. In questo momento sono in corso le operazioni per il recupero della salma della 26enne.



continua a leggere su Teleclubitalia.it