Da tre giorni il maltempo sta flagellando la Campania. Alle prime luci del giorno un’altra bomba d’acqua si è abbattuta su Napoli e Provincia dopo che il temporale di ieri ha causato danni e disagi a migliaia di cittadini.

Napoli e provincia nella morsa del maltempo, strade allagate e forti raffiche di vento

Il nubifragio ha mandato in tilt la circolazione stradale e allagato le strade urbane ed extraurbane. Sono centinaia gli automobilisti rimasti bloccati sui principali assi viari.

Ieri dieci minuti di pioggia intensa e il vento fonte hanno causato numerosi danni a Napoli. Alla Pignasecca le raffiche di vento hanno spazzato via le suppellettili e una tettoia, ferendo anche una ragazza. In altre vie della città, come in via Tasso, un albero è crollato sulla carreggiata. Altri arbusti divelti hanno ostruito la circolazione veicolare in altri quartieri di Napoli, come a Fuorigrotta. Danni e disagi anche nell’hinterland napoletano: a Giugliano, sono crollati cartelloni pubblicitari e alberi.



continua a leggere su Teleclubitalia.it