C’è solo una persona positiva, subito isolata, riscontrata al di fuori della mini zona rossa istituita a Mondragone nei palazzi ex Cirio. Si tratta di un uomo residente in un’altra zona di Mondragone, un bracciante che avrebbe avuto contatti con qualcuno dei contagiati nei palazzi ex Cirio. I dati si apprendono da fonti dell’Asl di Caserta.

Mondragone, una persona positiva fuori dalla zona rossa

In tutto sono 44 le persone trovate positive a Mondragone negli ultimi giorni, su oltre 2.700 tamponi praticati.

inlineadv

Nelle ultime ore è emerso un caso di positività tra i cittadini mondragonesi che si sono sottoposti allo screening di massa iniziato venerdì 26 giugno. Dal 22 giugno, nella mini zona rossa sono stati praticati 730 tamponi, di cui 43 hanno dato esito positivo. Attualmente i pazienti contagiati e residenti nelle cinque palazzine – 42 bulgari e un italiano – sono stati tutti trasferiti in strutture sanitarie. Intanto procede senza sosta l’indagine sierologica sulla popolazione, i cui risultati si conosceranno nei prossimi giorni.

Leggi >> Mondragone, positive al coronavirus mamma e figlia di 10 mesi: sono in ospedale

Venerdì scorso il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, aveva raccontato nel corso della diretta su Facebook delle fughe che c’erano state dalla zona rossa: 19 bulgari erano infatti scappati nella Valle del Siele. Le forze dell’ordine li avevano intercettati e fermati. Sono stati subito sottoposti al tamponi: per fortuna nessuno di loro risulta positivo al Coronavirus.

related