“Knock out game” nel napoletano: fermato il giovane che pestava gli anziani


L’ultima moda del momento tra i giovani è un gioco chiamato Knock out. In pratica si pestano degli anziani inermi, e quasi sempre di spalle, e si filma la scena per poi scappare. Questo “particolare” gioco si era diffuso anche nel Napoletano, in particolare a Castellammare di Stabia c’erano stati sette feriti, tutti di età

“Knock out game” nel napoletano: fermato il giovane che pestava gli anziani

L’ultima moda del momento tra i giovani è un gioco chiamato Knock out. In pratica si pestano degli anziani inermi, e quasi sempre di spalle, e si filma la scena per poi scappare. Questo “particolare” gioco si era diffuso anche nel Napoletano, in particolare a Castellammare di Stabia c’erano stati sette feriti, tutti di età compresa tra i 60 e i 70 anni, che sono finiti in ospedale.

Durante la notte è stato fermato dai Carabinieri un ragazzo di 22 anni, accusato di essere proprio l’autore delle aggressioni. Il giovane, che ha problemi psichici, è stato individuato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della città. In due giorni erano stati aggrediti sette anziani, che erano finiti con ferite lacero contuse al capo, dimessi dal pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia con prognosi di 3-7 giorni.

Il ragazzo ha confessato di essere lui l’autore delle aggressioni, e i Carabinieri hanno anche trovato la spranga che utilizzava per colpire le sue vittime. Prendeva di mira anziani inermi e li colpiva in testa. I vari episodi avevano seminato il panico in città. Il giovane è comunque accusato di tentato omicidio, ed è stato portato a Poggioreale.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.