Portici. L’ultimo colpo sferrato dal marito violento l’ha fatta svenire e lui, per rianimarla, l’ha portata in bagno e l’ha sistemata nella vasca. Poi le ha spruzzato dell’acqua in faccia. Ancora un episodio di violenza sulle donne si verifica in provincia di Napoli.

Portici, picchiata brutalmente dal marito: si risveglia nella vasca da bagno

Stavolta accade a Portici, dove una lite in famiglia scoppiata per futili motivi poteva trasformarsi in tragedia. È stato uno dei figli della coppia – tutti ucraini, ma residenti in Italia dal 2016 – ad allertare i Carabinieri della stazione di Portici, perché stufo delle continue vessazioni del padre, e a richiedere il loro intervento.

I militari, dopo aver ricevuto la segnalazione, si sono precipitati nell’appartamento che era stato indicato dal figlioletto. Qui gli uomini della Benemerita hanno rinvenuto la donna esanime all’interno della vasca da bagno e l’uomo che poco prima l’aveva barbaramente picchiata. Tutto sotto gli occhi attoniti dei figli piccoli. In quei momenti di terrore, però, uno dei due minori è riuscito a mantenere la lucidità e a comporre il 112 sul telefonino. Grazie al suo coraggio, il peggio è stato scongiurato.

L’uomo, un 43enne, è stato così denunciato per maltrattamenti e immediatamente allontanato dalla casa familiare. Nei suoi confronti è stato anche applicato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna e dai bambini. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118 per medicare le ferite che la vittima ha riportato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it