palermo violenza di gruppo arresti

Violentata a Palermo da tre giovani di 19 anni. I componenti del branco sono stati arrestati. L’operazione è stata messa a segno dai carabinieri a seguito delle indagini coordinate dal procuratore aggiunto Annamaria Picozzi, dai sostituti Giorgia Righi e Sergio Mistritta. La giovanissima vittima, secondo quanto riportato da Live Sicilia, avrebbe subito gli abusi prima in un parcheggio nella zona di Corso Calatafimi poi tra i viali dell’ex manicomio di via Gaetano La Loggia.

Violentata per le strade di Palermo

Gli abusi risalgono al novembre del 2018. Secondo quanto ricostruito dai militari la studentessa si sarebbe fidanzata con uno dei suoi aguzzini. Il giovane le chiede una foto, lei accetta e invia lo scatto. Da quel momento sarebbero cominciati una serie di ricatti sessuali attraverso una chat, le cui conversazioni sono finite negli atti di indagine. Fino a quando la ragazzina lo scorso novembre non avrebbe acconsentito ad avere un rapporto in auto nel parcheggio di corso Calatafimi. Il fidanzato avrebbe poi chiamato gli altri due amici che insieme a lui avrebbero violentato la ragazzina nei viali dell’ex manicomio.

La denuncia

La ragazza ha poi deciso di parlare e di raccontare gli abusi subiti. La denuncia della minorenne, vagliata dai pubblici ministeri del pool della Procura di Palermo che si occupa dei reati contro le fasce deboli, è sfociata adesso nell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari nei confronti dei tre 19enni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp