tonno rosso intossicati palermo cause

Mangiano del tonno e rimangono intossicati. Ben 8 casi in sole 24 ore a Palermo. Un uomo è stato colto da infarto dopo aver ingerito del pesce e mamma e figlia, rispettivamente di 62 e 32 anni, sono ricoverate in gravi condizioni all’ospedale civico di Palermo.

Le donne hanno dichiarato di aver acquistato del tonno rosso da un ambulante in piazza Torrelunga. Gli altri sei intossicati, invece, sono all’ospedale Cervello e hanno comprato del tonno all’Isola delle Femmine. Tutti sono giunti al pronto soccorso in preda a fortissimi dolori addominali.

Sul gravissimo episodio indagano il reparto NAS dei Carabinieri e la Polizia Municipale. Il sospetto è che il pesce potesse contenere un alto livello di istamina, una sostanza tossica derivata dalla degradazione delle carni di tonno che, a dosi elevate, può causare la sindrome sgombroide. I sintomi con cui si manifesta sembrano simili a quelli di una normale allergia. Nelle stesse ore sono state sequestrate sei tonnellate di tonno rosso a Catania.

continua a leggere su Teleclubitalia.it