napoli rapina due arresti

Lo scorso 22 ottobre in via Generale Francesco Sponzilli a Ponticelli un uomo era stato avvicinato da un’autovettura con due persone a bordo che, dopo averlo affiancato, l’avevano minacciato con un coltello e gli avevano sottratto il veicolo.

In seguito ad un’attività d’indagine, i Falchi della Squadra Mobile, grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza cittadino, hanno identificato i presunti rapinatori i quali lunedì scorso sono stati  individuati mentre stavano transitando in via Argine a bordo dell’autovettura della vittima.

Inseguimento dopo la rapina

Poco dopo, i malviventi sono stati intercettati da una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale che ha raggiunto il mezzo in via Palermo ma il conducente, nonostante gli fosse stato intimato l’alt, ha proseguito la sua corsa; ne è nato un inseguimento terminato nel rione Conocal dove gli occupanti hanno abbandonato il veicolo e si sono dati alla fuga a piedi fino a quando sono stati bloccati e trovati in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 25 cm e delle chiavi dell’auto utilizzata per perpetrare la rapina.

I nomi degli arrestati

A.M., 36enne di Palma Campania con precedenti di polizia, e G.M., 40enne napoletano sottoposto agli arresti domiciliari per rapina aggravata e lesioni, sono stati sottoposti a fermo di P.G. per rapina aggravata e ricettazione che oggi è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria che ha disposto per gli indagati la custodia cautelare in carcere.

continua a leggere su Teleclubitalia.it