Arrestate due persone per possesso di sigarette di contrabbando, nascoste nel sottotetto: la scoperta è stata fatta dai poliziotti durante un servizio di controllo del territorio, che hanno rinvenuto un quantitativo pari a un peso di 386 kg.
I due finiti in manette sono Pasquale Attraente e Davide Romano, napoletani di rispettivamente 20 e 34 anni, con precedenti di polizia.

Arrestate due persone per possesso di sigarette di contrabbando

L’operazione è stata portata a termine ieri mattina: gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Lorenzo Giustiniani, hanno notato due uomini che, con fare sospetto, sono entrati all’interno di uno stabile quando si sono accorti della presenza delle forze dell’ordine.
I poliziotti li hanno seguiti e, supportati da altre pattuglie, sono entrati nell’edificio; qui, hanno udito forti rumori di passi provenienti dal sottotetto.
A quel punto, si sono recati al piano superiore dove li hanno bloccati e hanno rinvenuto 38 cartoni contenenti 1908 stecche e 5 pacchetti di tabacchi lavorati esteri, privi del marchio del Monopolio di Stato. Il peso complessivo della merce in loro possesso era pari a circa 386 kg.

I nomi

I due arrestati sono Pasquale Attraente e Davide Romano, napoletani di 20 e 34 anni con precedenti di polizia: l’accusa è quella di contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Altri blitz della polizia

Gli agenti hanno portato a termine anche altre operazioni per contrastare il contrabbando di sigarette. Lo scorso ottobre, durante il servizio di controllo del territorio a Secondigliano, hanno notato due furgoni con i portelloni aperti e due uomini intenti a caricare degli scatoloni di grandi dimensioni. Scattata la perquisizione, hanno rinvenuto 25 colli contenenti 1248 stecche di tabacchi lavorati esteri, privi del marchio dei Monopoli di Stato, dal peso complessivo di circa 250 chili.

continua a leggere su Teleclubitalia.it