secondigliano arresti sigarette

Sorpresi a scaricare sigarette di contrabbando a Secondigliano. Ieri pomeriggio gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno arrestato Ciro Tortora e Claudio Iazzetta, rispettiavmente di 38 e 62 anni con precedenti di polizia.

Secondigliano (Napoli), sorpresi a scaricare sigarette di contrabbando

Gli agenti, durante il servizio di controllo del territorio a Secondigliano, in via Comunale Limitone d’Arzano all’altezza della IV traversa, hanno notato due furgoni con i portelloni aperti e due uomini intenti a caricare degli scatoloni di grandi dimensioni.

I due, alla vista degli operatori, hanno tentato di allontanarsi velocemente per eludere il controllo ma i poliziotti li hanno raggiunti e bloccati. Scattata la perquisizione, i poliziotti hanno rinvenuto, all’interno di entrambi i veicoli, 25 colli contenenti 1248 stecche di tabacchi lavorati esteri privi del marchio dei Monopoli di Stato.

Il sequestro e gli arresti

La merce scoperta dagli agenti di Polizia aveva un peso complessivo di circa 250 chili. Ciro Tortora e Claudio Iazzetta sono così finiti in manette per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Entrambi i veicoli, così come il materiale di contrabbando, sono attualmente sotto sequestro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it