arresto francesco cipolletta mugnano

Si chiama Francesco Cipolletta e ha 42 anni l’uomo finito ieri in manette a Mugnano. A casa sua i poliziotti del Commissariato di Giugliano-Villaricca, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno ritrovato una vera e propria santarbarbara: ben sette pistole nascoste in un borsone e 85 panetti di hashish.

Mugnano, scoperta santarbarbara a casa di un pregiudicato: 7 pistole nascoste in un borsone

Gli agenti di Polizia hanno effettuato un controllo nei pressi di uno stabile in via Giolitti, a Mugnano, dove hanno visto un uomo uscire da un box. Il 42enne, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi velocemente nonostante gli fosse stato intimato di fermarsi. I poliziotti l’hanno raggiunto e bloccato. Successivamente è scattata la perquisizione in casa. Gli uomini delle forze dell’ordine hanno rinvenuto, all’interno di due grandi cassonetti usati per la raccolta di rifiuti, 85 panetti di hashish del peso di circa 70 chili 40 panetti della stessa sostanza per un peso di circa 32 kg custoditi in una borsa per le consegne a domicilio e altri 8 kg in un trolley.

Scoperti anche 745 grammi di cocaina in uno zaino, 4 buste contenenti 4,2 kg di marijuana conservate all’interno di un frigorifero a pozzetto e diverso materiale per il confezionamento della droga. Ma la perquisizione ha permesso di scoprire anche un tesoro di armi. In un borsone, gli operatori hanno infatti rinvenuto 3 revolver, 4 pistole semiautomatiche di cui due cal. 6,35, una cal.9 e una a salve, tutte con matricola abrasa, e 90 cartucce di diverso calibro. Francesco Cipolletta, 42enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento e arma comune da sparo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it