Ancora sangue nei luoghi della movida partenopea. Ieri sera un giovane di 21 anni è stato accoltellato al culmine di una lite in un locale di Coroglio, intorno alle 22.

Movida di sangue a Napoli: 21enne accoltellato durante una lite

I Carabinieri della compagnia di Bagnoli sono intervenuti al Pronto soccorso dell’ospedale San Paolo. I militari dell’Arma hanno raccolto la versione fornita dal ragazzo: il 21enne ha raccontato loro che, nel corso di una lite scoppiata per futili motivi, è stato aggredito da un gruppo di coetanei mentre era in un noto locale della zona. 

Il ragazzo è stato poi dimesso dai sanitari del nosocomio di Fuorigrotta con una prognosi di 21 giorni per ferita da punta e da taglio all’avambraccio sinistro e alla regione lombare sinistra e ferite da punta multiple all’interno coscia. Proseguono, intanto, le indagini da parte dei Carabinieri della compagnia di Bagnoli per fare luce sulla dinamica. Nelle prossime ore potrebbero essere acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate all’esterno dei locali della corolla di Posillipo al fine di individuare i responsabili del ferimento del 21enne.

Torre del Greco, ucciso a coltellate 19enne

A poche decine di chilometri di distanza un’altra aggressione si è verificata nel giorno della Domenica delle Palme. In questo caso un alterco tra ragazzini si è trasformato in omicidio. E’ successo a Torre del Greco, all’interno di un Luna Park, tra via Giacomo Leopardi e via Nazionale. Giovanni Guarino – 19 anni, del posto – è stato ferito mortalmente con 7 fendenti da due minorenni. Il giovane è giunto all’ospedale Maresca della città oplontina ormai senza vita: i medici, quindi, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Con lui c’era anche un amico, di 18 anni: anch’egli è stato ferito, ma non è in pericolo di vita. I due minorenni sono stati intercettati e fermati dalla Polizia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it