arresto melito inseguimento spacciatore

Il coronavirus non ferma lo spaccio di droga a Melito. Nel popolare rione “219”, i carabinieri hanno arrestato Antonio Lemaire, 67 anni, già noto alle forze dell’ordine, dopo un rocambolesco inseguimento. Deve rispondere detenzione a fini di spaccio.

Melito, il coronavirus non ferma lo spaccio: arrestato

I militari erano impegnati in un servizio anti-droga disposto dal comando provinciale di Napoli quando hanno notato l’uomo a bordo del proprio scooter.

I carabinieri sono avvicinati per controllarlo ma, alla loro vista, il soggetto si è dato alla fuga. Ne è nato un inseguimento e sentitosi braccato il 67enne ha abbandonato lo scooter e la droga in via Lisbona.

Raggiunto, è stato tratto in arresto. Lemaire portava con se 110 grammi di droga suddivisa in 48 dosi marijuana, 3 di hashish e 47 di crack. Nelle sue tasche anche la somma in contanti di 180 euro sequestrata perché ritenuta provento del reato. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it