giugliano qualiano dispersione scolastica denunciati 45 genitori

Erano iscritti nei registri scolastici ma in classe non c’avevano mai messo piede. È quanto scoperto dai Carabinieri della stazione di Qualiano e della compagnia di Giugliano impegnati contro il fenomeno della dispersione scolastica.

Qualiano, denunciati 14 coppie di genitori

A Qualiano, i militari della locale stazione hanno denunciato 28 genitori. Dopo una verifica effettuata in stretta sinergia con la dirigenza scolastica, hanno accertato che 14 ragazzi sebbene fossero iscritti presso l’istituto comprensivo “Marconi” di via Villa non avevano rispettato l’obbligo di frequenza nei periodi settembre-novembre 2021 e gennaio-aprile 2022. Le 14 coppie di genitori risponderanno all’Autorità giudiziaria del reato di inosservanza dell’obbligo dell’istruzione dei figli minori.

Giugliano, denunciati 17 genitori

Forse più grave la situazione che i militari delle stazioni di Giugliano e Varcaturo hanno riscontrato in 2 istituti scolastici se non altro per l’età degli studenti oggetto delle verifiche dell’Arma. Parliamo della scuola elementare Giuseppe Diana e della scuola media Don Salvatore Vitale.
I carabinieri, con la collaborazione dei dirigenti scolastici, hanno denunciato 17 genitori per 19 ragazzini che non hanno rispettato l’obbligo di frequenza. Spulciando tra i dati ottenuti dagli istituti di istruzione, i militari hanno constatato che 15 studenti non erano neanche mai stati avviati all’istruzione scolastica obbligatoria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it