Sono 198 i nuovi positivi in Campania nelle ultime 24 ore. I tamponi processati sono 6542. Questi i dati forniti dall’Unità di Crisi regionale nel bollettino giornaliero. 

Covid in Campania: i dati

Sale di un punto percentuale il tasso di positività: oggi si attesta al 3,03%, ieri invece era al 2,02%. Si contano purtroppo 12 vittime: 7 elle ultime 48 ore e cinque decessi avvenuti in precedenza ma registrati soltanto ieri.

Cala il numero dei ricoveri nella regione: attualmente ci sono 20 pazienti in terapia intensiva; due in meno rispetto a ieri. Mentre sono 304 i posti letto di degenza ordinaria occupati; 5 in meno rispetto a un giorno fa.

Report vaccini

In Campania sono stati vaccinati con la prima dose 4.052.341 cittadini. Di questi 3.505.885 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate fino ad oggi sono state, in totale, 7.558.226.

Terza dose

Prende oggi il via la somministrazione della terza dose a Napoli. Le dosi verranno somministrate senza prenotazione ai Centri Vaccinali di Mostra d’Oltremare, Fagianeria, Stazione Marittima, sull’Isola di Capri e nei Distretti Sanitari di base.

Leggi anche >> De Luca in diretta: “Tutto pronto per la terza dose”, il calendario

“Abbiamo messo in campo l’impegno massimo per l’avvio a Napoli della somministrazione della terza dose”, ha detto Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1. 

 “Sono aperti tutti i nostri centri per somministrarla seguendo le condizioni della circolare ministeriale, Ci aspettiamo risultati importanti già questa settimana”, ha aggiunto. 

L’Asl sta anche preparando il via alla somministrazione della terza dose nelle Rsa di Napoli: “aspettiamo la circolare su questo dal ministero – spiega Verdoliva – per queste dosi ma siamo già pronti. Il giorno dopo partiremo, perché abbiamo già provveduto a compilare gli elenchi dei soggetti da vaccinare in base ai tempi di somministrazione della seconda dose, si parte da tutti coloro che l’hanno ricevuta da sei mesi”.

Al momento la città di Napoli non ha ancora registrato un aumento delle adesioni alla campagna vaccinale, nonostante  l’obbligatorietà del Green pass, introdotta dal Governo e in vigore a partire dal 15 ottobre, per lavorare nei settori pubblico e privato. “Abbiamo verificato – spiega Verdoliva – i dati di questo ultimo week end e e confrontandoli con il week end precedente non vediamo una reazione, un forte aumento di accessi. Auspichiamo che arrivi nei prossimi giorni”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it