coronavirus de luca quarantena

Nuove misure annunciate dal governatore Vincenzo De Luca in Campania. Il presidente della Regione, infatti, nell’ultima conferenza stampa, ha previsto l’arrivo di una nuova ordinanza che punisca i trasgressori del divieto di isolamento domestico con una pena accessoria di 14 giorni di quarantena.

Campania, De Luca annuncia nuova ordinanza anti-virus

Contro i furbetti dell’autodichiarazione, dunque, De Luca promette di usare il pugno duro e di equiparare il trasgressore a un paziente Covid-19 positivo. “Chi è in strada senza una ragione motivata, per fare una passeggiata o per altro, verrà punito con una quarantena di 14 giorni. In quel caso, qualora uscisse da casa, andrà incontro a gravi conseguenze penali”.

Si tratta di una misura importante che inasprisce ulteriormente il quadro sanzionatorio già previsto dal decreto #iorestoacasa del Governo Conte. Ricordiamo, infatti, che normalmente chi viola il divieto imposto dall’Esecutivo va incontro a un’ammenda di 220 euro oppure al carcere per tre mesi.

Le previsioni

Nel corso della conferenza stampa, De Luca ha spiegato che se i cittadini campani rispettano i divieti, sarà possibile uscire da questa situazione di emergenza al più presto. Il picco epidemico è previsto, secondo le elaborazioni statistiche effettuate dall’ospedale Pascale di Napoli, entro metà del prossimo mese. La regione sta attrezzando nuove unità di terapia intensiva per attutire il carico di nuovi malati Covid-19 in arrivo nelle prossime settimane.

continua a leggere su Teleclubitalia.it