poliziotto abusi automobiliste

Aveva fermato due donne per un controllo ma aveva abusato delle due automobiliste sotto gli occhi dei figli. E’ con questa ricostruzione che è finito sotto processo Andrea L., poliziotto della provincia di Caserta, nei cui confronti il pubblico ministero ha chiesto 9 anni di reclusione. I reati sarebbero stati commessi a Castel Volturno e Mondragone, sul litorale domizio.

Poliziotto ferma due automobiliste e le palpeggia: chiesti 9 anni di carcere

Secondo quanto riporta Casertace.it, decisive sono state le denunce presentate dalle due donne fermate durante dei controlli. L’uomo, 66 anni, all’epoca lavorava nella sezione della Polizia stradale, distaccamento di Cellole (Caserta). Il pm Valentina Santoro, durante la sua requisitoria, ha formulato la richiesta di condanna per l’agente. Spetterà adesso al giudice decidere se e quale pena infliggere all’uomo delle forze dell’ordine.

Sono due gli episodi contestati. Il poliziotto, in servizio, avrebbe fermato due automobiliste in due momenti diversi. Nel primo episodio, avvenuto a Mondragone nel 2018, avrebbe intimato l’alt a una madre senza cintura e con la revisione scaduta a bordo di una Fiat Punto. Le si avvicinò e le fece capire che se ci fossero stati degli incontri a sfondo sessuale avrebbe evitato di multarla; poi le avrebbe palpeggiato il seno e avrebbe infilato le mani tra le gambe dell’automobilista sotto gli occhi della figlioletta di 8 anni.

Il secondo episodio

Il secondo episodio invece è avvenuto a Castel Volturno nel 2021. Vittima del poliziotto una donna incinta che viaggiava con i figli di 4 e 2 anni a bordo di una Fiat Seicento. Anche in questo caso avrebbe abusato della giovane palpeggiando il seno e l’interno coscia e promettendo di chiudere un occhio in cambio di futuri incontri a luci rosse. Dopo le denunce, l’uomo è stato sospeso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it