campania ordinanza de luca aperitivi

Partono da oggi le restrizioni elencate nell’ultima ordinanza firmata dal governatore, Vincenzo De Luca, e dal sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi. Dunque per Natale e Capodanno saranno vietati gli apertivi all’aperto e l’asporto di cibi e bevande.

Stop alla vendita di bevande nei contenitori rigidi la Vigilia di Natale, il 24 dicembre, e l’ultimo dell’anno, il 31 dicembre.

In tutta la regione ci sarà anche l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, in particolari zone a rischio assembramento, come i Lungomare e le piazze del centro storico.

Napoli, restrizioni anti covid

A Napoli, in caso di assembramenti, le 31 piazze individuate tra Chiaia e centro storico saranno chiuse. Le limitazioni saranno in vigore fino al 1 gennaio 2022.

I provvedimenti sono stati emanati per cercare di contenere la nuova ondata di del virus, soprattutto alla luce degli aumenti dei contagi dalla variante Omicron. Secondo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, gli attuali numeri sarebbero da zona arancione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it