auto rubate e smontate arresti giugliano sant'antimo

Auto rubate, smontate e poi rivendute a pezzi: Carabinieri arrestano 5 persone. Sono di Giugliano, Sant’Antimo e Napoli i 5 soggetti tratti in arrestato durante un blitz di questa mattina da parte dei militari dell’arma della Stazione di Saviano e della Compagnia di Nola.

Auto rubate e rivendute a pezzi, arrestata l’intera banda

All’interno di un capannone era stata allestita una vera e propria fabbrica  di smontaggio di auto rubate. Durante l’irruzione i carabinieri hanno trovato l’intera banda impegnata  a smontare auto rubate per portar via quanti più pezzi di ricambio possibili per il mercato nero.

In un furgone una carcassa di un’auto che era stata rubata nella notte a Casoria. Rinvenuti anche due jammer per annullare le frequenze e un sistema di videosorveglianza utilizzato per «monitorare» la struttura da eventuali malintenzionati. I cinque, tutti pregiudicati, sono stati trasferiti direttamente in carcere in attesa di giudizio. Sono in corso accertamenti per poter consegnare le auto ai legittimi proprietari.

I nomi degli arrestati

Antonio Reale, nato a Napoli il 4 maggio 1985.
Luigi Liguori, nato a Napoli il 7 febbraio 1971, residente ad Acerra.
Ernesto Troise, nato a Napoli l’11 ottobre 1956, residente a Sant’Antimo.
Antonio Cerrone, nato a Napoli il 17 luglio 1967.
Luigi Troise, nato a Napoli il 6 ottobre 1979, residente a Giugliano.

continua a leggere su Teleclubitalia.it