Ancora un episodio di Revenge porn in Italia. Stavolta a Salerno, dove due adolescenti sono ritenuti responsabili di diffusione di materiale pedopornografico e di contenuti sessualmente espliciti senza consenso.

Salerno, inviava video hot dell’ex ragazza all’amico che le vendeva sui social: fermati due adolescenti

Secondo quanto ricostruito, l’ex fidanzato della vittima aveva inviato foto e video dell’ex fidanzata ad un suo amico. Questi avrebbe poi rivenduto il materiale su alcune chat di un gruppo Whatsapp e Telegram, innescando così un effetto a catena. L’accusa è, quindi, di revenge porn e di detenzione, diffusione e commercializzazione di materiale pedopornografico. Oltre alle foto dell’ex fidanzata, sui telefoni degli indagati sono stati rinvenuti materiali ritraenti altre minorenni, anche di tenera età.

Nei confronti dei due ragazzi sono state emesse questa mattina dalla Polizia di Stato di Salerno e dalla Sezione di Polizia Giudiziaria due ordinanze cautelari. I due minori saranno collocati in comunità, secondo quanto stabilito dal Giudice per le indagini preliminari, su richiesta del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno.

continua a leggere su Teleclubitalia.it