Notte degli esami in era Covid. A Napoli centinaia di ragazzi si sono assembrati in piazzetta Fuga festeggiando fino a tardi, anche dopo il coprifuoco. In via Falcone, cuore della movida del quartiere collinare, qualcuno ha perfino sparato i fuochi d’artificio. 

Napoli, notte di festa prima degli esami: assembramenti in strada e fuochi d’artificio

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e i vigili urbani, allertati da cittadini infastiditi dalle urla e dagli schiamazzi. L’arrivo delle forze dell’ordine ha scatenato un fuggi fuggi generale, con i ragazzi che si sono dileguati per scampare alle sanzioni.

Esame di Stato

In Italia sono ben 540mila gli studenti che sosterranno l’esame di Stato.Solo in Campania sono ben 70mila maturandi. Anche quest’anno l’esame di maturità sarà diverso rispetto ai precedenti: ci sarà un unico colloquio orale, diviso in 4 fasi. 

Si partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento è stato assegnato a ciascuno studente dai Consigli di classe. Poi gli studenti proseguiranno con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana. Quindi l’analisi di materiali predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Infine ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.  

continua a leggere su Teleclubitalia.it