26 aprile zone gialle zone arancioni rosse

E’ iniziato il countdown per il ritorno in zona gialla. Dal 26 aprile sono 11 le regioni che dovrebbero passare nella fascia di rischio più bassa dando il via alla vera e propria stagione delle riaperture.

11 regioni verso la zona gialla

Venerdì ci sarà il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità. Poi la cabina di regia tra Governo e Cts per decidere il futuro delle regioni. Stando ai dati attuali, sono 11Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Umbria e Veneto – oltre alle province di Trento e Bolzano a puntare alla zona gialla, avendo un Rt nel valore inferiore sotto l’1 e un rischio basso o moderato, compatibile con uno ‘scenario 1’.

In zona arancione sarebbero invece Calabria e Sicilia. Non va bene invece per Basilicata, Campania e Toscana. Sono in bilico tra zona rossa e zona arancione. Infatti tutte e tre hanno un Rt molto vicino a 1 e un’incidenza sopra 200. Altre tre infine resteranno quasi sicuramente in zona rossa. Si tratta di Puglia, Sardegna e Valle d’Aosta: hanno ancora numeri da rosso e per loro si parlerà di riaperture non prima di maggio.

Il futuro della Campania

Per la Campania è probabile la permanenza in zona arancione. La curva dei contagi e il tasso di positività al momento sono stabili. Se la regione guidata dal governatore Vincenzo De Luca riuscirà a flettere la curva epidemica e ad abbassare l’Rt, allora il 3 o il 10 maggio potrebbero essere le prime date utili per il ritorno in zona gialla. Molto dipenderà dai dati dei prossimi giorni. Il Presidente della Regione ha lanciato un appello al rispetto delle regole per scongiurare il rischio di nuove chiusure tra 15 giorni.

Le regioni con le possibili zone in vigore dal 26 aprile

Le regioni “virtuose” in zona gialla potranno riaprire bar e ristoranti. Ancora da discutere le riaperture serali e lo spostamento dell’orario del coprifuoco alle 23. Libertà invece di movimento in tutto il territorio regionale e possibilità di spostarsi in altre regioni dello stesso colore.

  • Abruzzo (zona gialla)
  • Emilia Romagna (zona gialla)
  • Friuli Venezia Giulia (zona gialla)
  • Lazio (zona gialla)
  • Liguria (zona gialla)
  • Lombardia (zona gialla)
  • Marche (zona gialla)
  • Molise  (zona gialla)
  • Piemonte (zona gialla)
  • Umbria (zona gialla)
  • Veneto (zona gialla)
  • Basilicata (zona arancione/rossa)
  • Campania (zona arancione/rossa)
  • Toscana (zona arancione/rossa)
  • Calabria (zona arancione)
  • Sicilia (zona arancione)
  • Puglia (zona rossa)
  • Sardegna (zona rossa)
  • Valle d’Aosta (zona rossa)
continua a leggere su Teleclubitalia.it