Sedici dipartimenti della Francia, compresa Parigi, andranno in lockdown per un mese. Ma le scuole resteranno aperte. In tutta la Francia, inoltre, da sabato l’inizio del coprifuoco verrà posticipato dalle 18 alle 19, un cambiamento – ha spiegato Castex – “legato all’arrivo dell’ora estiva”.

Francia, troppi contagi: 16 dipartimenti e Parigi di nuovo in lockdown

Quanto ai negozi, potranno continuare a tenere la saracinesca alzata solo quelli che considerati di prima necessità. Frenare il virus senza chiudere del tutto, è in questa direzione che il governo francese si starebbe muovendo per arginare la diffusione del Coronavirus.

Rispetto ai precedenti lockdown ci sarà comunque la possibilità per la popolazione di uscire di casa per una durata illimitata di tempo in un raggio di dieci chilometri.

“Per quanto riguarda le uscite al di fuori del proprio domicilio, saranno regolamentate ma con norme più flessibili (rispetto ai precedenti lockdown) di marzo e novembre scorso”, ha precisato Castex. Vietati, però, gli spostamenti interregionali. C’è un altro paese europeo che va verso un altro lockdown. Si tratta della Germania che neanche un mese dopo aver cominciato ad allentare le misure restrittive, pensa già a prorogarle. Una decisione che arriva anche dopo l’allarme lanciato dal Robert Koch Institut, che ha segnalato nei giorni scorsi che il Covid si sta diffondendo in Germania in modo particolarmente veloce sotto i 15 anni. Appena una settimana, sempre in Germania, fa sono state chiuse ben 2.300 scuole

continua a leggere su Teleclubitalia.it