rapina rider arresti

Arriva la decisione del giudice per i quattro minorenni, ritenuti presunti responsabili della rapina al rider avvenuta a Napoli. Il giudice Marina Ferrara del Tribunale dei Minorenni di Napoli ha confermato il decreto di fermo emesso dalla Procura dei Minorenni nei confronti dei quattro.

Rapina al rider, la convalida degli arresti

La banda era composta da 6 giovanissimi che, come ha mostrato un video, riuscirono la notte tra l’1 e il 2 gennaio a sottrarre lo scooter al rider Gianni Lanciato mentre era a lavoro. Per i due maggiorenni ieri era già arrivata la conferma dell’arresto e dunque restano in carcere.

Il giudice oggi ha anche disposto la detenzione per i due 17enni e i due 16enni, in un istituto minorile. I ragazzi e i genitori sono scoppiati in lacrime dopo la lettura della sentenza. Secondo quanto riporta il Mattino, i giovani hanno risposto a tutte le domande poste dal giudice, hanno ammesso le loro responsabilità e si sono mostrati collaborativi con l’autorità giudiziaria.

Leggi anche: Rider rapinato, le parole degli arrestati tra omertà e ammissioni: “Era la nostra prima rapina”

Le immagini dell’aggressione hanno turbato in questi giorni per la violenza e brutalità del branco: sei persone a volto coperto che non hanno avuto scrupoli ed anzi gli si sono scagliati contro con particolare efferatezza. Guarda qui il video.

GoFundMe blocca il bonifico della raccolta fondi per Gianni

continua a leggere su Teleclubitalia.it