C’è timore in Campania per la risalita dei contagi da Covid-19. Sfiorati di nuovo i mille nuovi casi nel bollettino del 30 dicembre. A renderlo noto il comunicato dell’Unità di Crisi della Regione Campania.

Campania, bollettino del 30 dicembre: risalgono i positivi

Dopo il rallentamento del numero di test durante il periodo natalizio, sono risaliti oggi anche i tamponi. Sono 11985. Dei 930 positivi (ieri erano 625 con poco più di 6mila tamponi), per fortuna solo 73 persone sono considerate asintomatiche. Risale leggermente l’indice di positività, oggi pari al 7,7 % (ieri era al 9 % mentre nei giorni precedenti al 5/6 %). Ancora alto invece il numero dei decessi, oggi pari a 47.

Preoccupa anche la risalita dei ricoveri in terapia intensiva: 102 contro i 97 di ieri. Stabile invece quello in degenza ordinaria, con un leggero aumento dei dimessi: i ricoverati nei reparti ordinari Covid infatti sono 1357 contro i 1402 del bollettino del 29 dicembre. Una situazione insomma da leggere in chiaroscuro, che può aver risentito delle riaperture degli ultimi giorni in zona arancione. Le Prefetture hanno annunciato un’intensificazione dei controlli proprio durante gli ultimi giorni del 2020 per scongiurare il rischio di veglioni e feste fuorilegge, che potrebbero portare a innalzare nuovamente la curva dei contagi. Di seguito il bollettino.

  • Positivi del giorno: 930
    di cui:
  • Asintomatici: 857
  • Sintomatici: 73
  • Tamponi del giorno: 11.985
  • Totale positivi: 188.119
  • Totale tamponi: 2.016.361
  • ​Deceduti: 47 (*)
  • Totale deceduti: 2.812
  • Guariti: 1.763
  • Totale guariti: 107.696

* 9 deceduti nelle ultime 48 ore e 38 deceduti in precedenza ma registrati​ ieri​

​Report posti letto su base regionale:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 102
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
  • Posti letto di degenza occupati: 1.357
continua a leggere su Teleclubitalia.it