francesco lettieri

Giugliano. Potremmo parlare di cantautore emergente, ma per contenuti e capacità espressive Francesco Lettieri, l’artista giuglianese (vive a Lago Patria, ndr), non ha nulla da invidiare ai grandi compositori italiani.

La sua grande affermazione a Musicultura nel 2019, importante rassegna musicale italiana, poi lascia ancora il “segno artistico” al premio Bertoli, al premio Bimbi e all’Arezzo Wave.

La consacrazione del talento del giovane artista giunge qualche giorno fa. Il suo nome compare tra i 61 finalisti di Sanremo Giovani. Mille gli iscritti per arrivare all’Ariston tra le nuove proposte, numeri da record per questa edizione. Francesco, potrebbe andare dritto al festival della canzone italiana e portare dopo molti anni il territorio a Nord di Napoli.

Il brano posto all’ascolto della commissione ha come titolo “Caro me del futuro”. Una penna mai scontata, quella di Lettieri, che tocca l’anima. Una composizione, temprata dall’ascolto trasversale di più generi. Ora si attende e, ovviamente, si spera in un posto nella kermesse italiana più amata, discussa e seguita.



continua a leggere su Teleclubitalia.it