Lite finisce nel sangue alla stazione di Aversa. Due giovani, di 24 e 28 anni, entrambi nigeriani, ma regolari sul territorio, si sono azzuffati stanotte dopo aver avuto un diverbio verbale. La lite tra i due rivali è degenerata: i due hanno cominciato a colpirsi con bottiglie di vetro rotte, ferendosi reciprocamente.

Aversa, rissa in stazione finisce nel sangue

Adesso un ragazzo in coma e l’altro è ricoverato in condizioni gravissime e rischia di perdere un occhio. Come riporta Casertanews, polizia e carabinieri sono intervenuti in stazione, dopo la segnalazione di alcuni passanti, per sedare la rissa. Sul posto è giunta anche un’ambulanza del 118: i sanitari hanno trasportato al pronto soccorso uno dei due ragazzi. L’altro ha una ferita molto grave ad un occhio ed i medici stanno valutando un’operazione. Le indagini sono affidate ai Carabinieri di Aversa che dovranno ricostruire l’accaduto. Sequestrate le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate all’interno della stazione.



continua a leggere su Teleclubitalia.it