lago di garda morta

Il cadavere di una donna con la testa fracassata è stato trovato in un parcheggio al centro termale di Colà di Lazise (Verona), sul lago di Garda.

Lago di Garda, donna trovata morta

A fare la macabra scoperta è stato un turista, che ha subito chiamato i carabinieri. I militari hanno rintracciato il marito e il figlio della vittima, la 47enne Micaela Bicego, che abitano poco lontano dal luogo del ritrovamento. I militari hanno ascoltato entrambi in caserma.

La vittima, nata e residente a Bussolengo, aveva evidenti lesioni sul cranio, secondo quanto scrive L’Arena.

I soccorsi

Il figlio ventenne aveva chiamato i carabinieri segnalando che la madre non era rientrata a casa, e raccontando che i genitori avevano litigato. La donna, che è stata ritrovata alle 6:30 nel parcheggio, da un primo esame esterno riportava su tutto il corpo lesioni evidenti, che confermerebbero la prima ipotesi di un investimento volontario che ne avrebbe causato la morte.

Da un anno Micaela Bicego aveva preso la residenza a Colà di Lazise ed era in corso la separazione dal marito.

Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia sulla salma. L’esito dell’esame autoptico consentirà di fornire dettagli utili alle indagini.

(immagine di archivio)



continua a leggere su Teleclubitalia.it