morto autista mascherine

Aveva chiesto loro di indossare la mascherina prima di salire sul mezzo pubblico, ma un gruppo di persone alla richiesta dell’autista del bus si sono rifiutate e lo hanno aggredito.

E’ accaduto domenica sera a Bayonne, nell’ovest della Francia Philippe Monguillot è in stato di morte cerebrale. La polizia ha tratto in arresto il presunto aggressore, di 30 anni, e altri quattro suoi complici sono stati fermati, hanno precisato fonti della procura.

“Senza mascherine non salite”, autista di bus pestato

Una persona è stata fermata, gli altri aggressori sono in fuga, hanno precisato le fonti della polizia. La vittima, di circa 50 anni, è stata massacrata di colpi e gravemente ferita alla testa dopo aver rifiutato di far salire sull’autobus il gruppo, privo di biglietto e senza mascherine.

Leggi anche >> “Siamo troppo vicini, spostati”: 20enne presa a schiaffi in spiaggia da un coetaneo

Quando è stato soccorso, l’autista era ormai in stato di incoscienza ed è stato ricoverato in condizioni gravissime. Oggi i suoi colleghi dell’intera regione attorno a Bayonne sono in sciopero, 9 linee sono bloccate da un’astensione dal lavoro per protesta.

Leggi anche >> Circumvesuviana, rifiuta di indossare la mascherina e colpisce il capotreno con una testata



continua a leggere su Teleclubitalia.it