diretta conferenza lombardia gallera 24 aprile

Diretta regione Lombardia oggi 24 aprile su Facebook. L’appuntamento con la conferenza stampa della Regione Lombardia è come ogni giorno alle ore 17.30. Si apre una nuova giornata che ci vedrà ancora una volta aspettare i dati ufficiali dei contagi da coronavirus in Lombardia, tra le regioni più colpite dall’emergenza. La conferenza come sempre è visibile sia su Facebook che su YouTube, sui canali ufficiali della Regione.

“In 20 giorni siamo riusciti a ottenere un risultato importante”: l’assessore alla Protezione civile della Lombardia Pietro Foroni ha commentato così i dati sul dimezzamento in 20 giorni dei ricoverati in terapia intensiva per Covid. “Il 3 aprile eravamo al picco con quasi 1.400 ricoverati in terapia intensiva, oggi siamo sotto gli 800, a 790”.

inlineadv

Diretta Regione Lombardia 24 aprile: la conferenza stampa  su Facebook

A tenere la conferenza stampa di oggi, a questo link, sarà o il vice presidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala o l’assessore al welfare Giulio Gallera.

Leggi anche: Porta a Porta, De Luca: “Bloccare chi da Milano va a Napoli”. Fontana: “Posizione insostenibile”

Bollettino regione Lombardia 23 aprile

200 nuove vittime in 24 ore. In totale i decessi da Covid ora sono 12.940. Rispetto a due giorni fa ci sono stati +1.073 positivi per un totale di 70.165 casi. I dati arrivano a fronte di 12.016 nuovi tamponi eseguiti, per un totale di 302.715. Il numero dei pazienti in terapia intensiva ora è di 790 (-27), i ricoverati sono 9.192 (-500). I dimessi sono in tutto 44.220 (+1.400).

dati relativi ai casi Covid-19 nelle province lombarde:

  • Bergamo 10.946 (+98)
  • Brescia 12.308 (+130)
  • Como 2.764 (+83)
  • Cremona 5.807 (+101)
  • Lecco 2.132 (+23)
  • Lodi 2.833 (+46)
  • Monza e Brianza 4.317 (+64)
  • Milano 17.277 (+277)
  • Mantova 3.022 (+45)
  • Pavia 3.874 (+76)
  • Sondrio 1.056 (+44)
  • Varese 2.340 (+38)

Bollettino protezione civile 23 aprile

Scendono i nuovi contagi, 2.646, meno 724 rispetto a due giorni fa, con un trend di crescita contenuto all’1,4%. Ma il bollettino di ieri conferma l’anomalia lombarda dove si concentra ben più di un terzo del totale dei nuovi contagi. Aumentano, sia pur di poco, i decessi che passano a 464 rispetto ai 437 del giorno prima. Quel che è importante ai fini della ripartenza è però il nuovo, drastico calo dei ricoveri: 934 in meno nei reparti Covid ordinari e 117 letti che si liberano di nuovo nelle terapie intensive. Il record di guariti, oltre tremila in un giorno, fa ridurre ancora una volta il numero complessivo di positivi al virus, 851 in meno nelle 24 ore.

related