scossa di terremoto campania calabria 18 novembre

Nuovo sciame sismico nel Golfo di Policastro, al confine tra Campania e Calabria. Ben quattro le scosse di terremoto registrate questa mattina a partire dalle 6 e 57 del mattino. La più potente di magnitudo 3.1.

Lo sciame sismico nel Golfo Di Policastro

I sismografi hanno individuato l’epicentro in provincia di Cosenza, a largo delle coste di Scalea e Spri. La prima scossa di terremoto è avvenuta ale 6 e 57, di magnitudo 2.3, seguita a stretto giro da altre due scosse di magnitudo 2.5 e 2.2. La quarta e più intensa alle 8 e 16. Il sisma ha avuto una profondità di 11 chilometri. Alcuni residenti l’hanno avvertita ma non si registrano danni a cose o persone. A darne conferma sulla pagina ufficiale gli esperti dell’INGV  (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia).

inlineadv

Il precedente terremoto tra Campania e Calabria

Solo pochi giorni fa, il 16 novembre, i sismografi avevano rilevato un altro sciame sismico. La scossa di maggiore importanza aveva una magnitudo di 3.7 e fu avvertita distintamente dalla popolazione alle due di notte. Anche in quella circostanza per fortuna non si sono avuti danni, ma molte segnalazioni. Non si escludono ulteriori eventi tellurici in una zona da sempre interessata da movimenti tettonici.

related