Allerta meteo: scuole chiuse 6 novembre a Napoli, Caserta, Salerno e Benevento

Allerta meteo: scuole chiuse 6 novembre a Napoli, Caserta, Salerno e Benevento

Saranno chiuse anche domani le scuole a Napoli a causa dell’allerta meteo di colore arancione emanata dalla Protezione civile.

La chiusura delle scuole

Il sindaco Luigi de Magistris ha appena firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole anche per mercoledì. Il livello di allerta resta arancione fino alle 12 di mercoledì 6 novembre. Chiusi anche cimiteri e parchi cittadini. Le scuole a Napoli già oggi sono rimaste chiuse a seguito di un’ordinanza a firma del sindaco. La Protezione Civile della Regione aveva diramato un avviso di allerta meteo con criticità Arancione a partire dalle 12 del 5 novembre e per le successive 24 ore.

In provincia di Napoli al momento ha emanato ordinanza di chiusura anche il sindaco di Afragola Claudio Grillo.

Nel salernitano invece scuole chiuse ad Angri, Cava, Castel San Giorgio, Siano, Nocera Superiore e Nocera Inferiore, Roccapiemonte e Scafati.

In provincia di Caserta invece resteranno a casa gli studenti di San Felice a Cancello, Vairano Patenora, Teano, Marziano Appio, Mignano Monte Lungo, Presenzano, Orta di Atella, Pietravairano.

A Benevento il sindaco Mastella ha chiuso le scuole.

I disagi

Sulla gran parte del territorio si prevedono precipitazioni e temporali che potrebbero dar luogo a un rischio idrogeologico diffuso e quindi – come si legge nel comunicato – a “Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); Possibili cadute massi in più punti del territorio”.

Allerta meteo arancione: le zone a rischio

Il rischio è aggravato dall’attuale situazione di saturazione del suolo per effetto delle precipitazioni delle ultime ore e dell’effetto cumulo. Particolare attenzione deve perciò essere prestata alle zone già interessate dalle abbondanti piogge di questi giorni.  I temporali potrebbero avere anche forte intensità. Associato a questo quadro meteo anche raffiche di vento nel corso dei temporali.
Le zone in cui vige l’allerta Arancione sono quelle che vanno dalla 1 alla 5: Piana Campana, Napoli, isole, Area Vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Alta Irpinia e Sannio; Tusciano e Alto Sele. In sintesi: quasi tutte le province di Napoli, Caserta, Avellino, Benevento e Salerno.
Nelle altre aree del territorio vige comunque l’allerta meteo Gialla per “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio e temporale, puntualmente di moderata intensità con rischio idrogeologico localizzato e locali raffiche di vento nei temporali. La Protezione civile della Regione Campaniaraccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti.

Al momento gli altri comuni non hanno ancora comunicato nulla relativamente alla chiusura o meno delle scuole. Seguiranno aggiornamenti.

Giugliano, allerta meteo: la decisione sulle scuole. Pioggia di insulti sul sindaco

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.