Incidente sul lavoro in Campania, esplode autocisterna: Cosimo muore a 41 anni

Incidente sul lavoro in Campania, esplode autocisterna: Cosimo muore a 41 anni

Ancora un morto sul lavoro. A Campagna, in provincia di Salerno, Cosimo Cuozzo, operaio di 41 anni, ha perso la vita dopo l’esplosione di un’autocisterna. L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio, intorno le 16, nei pressi di un’azienda che si occupa di lavori di espurgo.

Stando ad una prima ricostruzione dei Carabinieri, la vittima era impegnata in interventi di saldatura e manutenzione alla parte posteriore del mezzo, quando è avvenuta la deflagrazione. L’esplosione ha investito in pieno Cosimo, uccidendolo praticamente sul colpo. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del Vopi, la Croce Rossa, oltre naturalmente ai carabinieri della compagnia di Eboli e ai vigili del fuoco. Il medico legale ha provveduto ad un primo esame esterno.

La procura di Salerno ha aperto un’inchiesta e disposto l’esame autoptico. La salma del malcapitato si trova ora presso l’obitorio dell’ospedale “Maria Santissima della Speranza” di Eboli. I militari dell’Arma hanno avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

“Siamo addolorati – ha detto il sindaco di Campagna, Roberto Monaco – per questa perdita che scuote la nostra comunità. Era un giovane lavoratore peraltro con una bambina piccola e quindi il dolore è ancora più grande per tutti noi. Ci stringiamo alla famiglia in questo momento di immane dolore”.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.