Franco Della Corte, assassino in permesso premio: interviene il ministro

Franco Della Corte, assassino in permesso premio: interviene il ministro

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha incaricato l’ispettorato di via Arenula di compiere accertamenti sul caso del permesso premio concesso a uno dei tre killer condannati per l’omicidio di Franco Della Corte, il vigilante in servizio all’interno della metropolitana di Piscinola, ucciso a sprangate dopo un vero e proprio agguato tesogli da tre minorenni, tutti condannati.  L’ispettorato incaricato dovrà compiere accertamenti preliminari «volti a valutare la correttezza della procedura ed eventuali condotte disciplinarmente rilevanti».

Le foto incriminata

In alcune foto apparse su Instagram si vede il killer di Franco Della Corte festeggiare la maggiore età insieme alla fidanzata, ai parenti e agli amici. Foto di baci e abbracci postati sui social hanno subito scatenato un’ondata di polemiche. Condannato a 16 anni e mezzo in primo grado, il giovane è atteso (ovviamente assieme agli altri due imputati,  Luigi C., Kelvin A., ) il prossimo 19 settembre dinanzi alla Corte di Appello del Tribunale dei minori per il secondo grado di giudizio. Intanto, però, ha potuto beneficiare di un permesso premio e ritornare a casa per spegnere le candeline.

L’indignazione della famiglia di Franco Della Corte

Le foto del compleanno hanno suscitato la reazione indignata della figlia della vittima. Marta Della Corte. La giovane ha dichiarato di recente a Repubblica: “È vergognoso. Mi chiedo come sia possibile concedere un permesso premio a una persona che solo un anno fa è stata condannata per omicidio volontario con l’aggravante della crudeltà”, ha spiegato la ragazza.

“Lo trovo assurdo – prosegue – non c’è niente di rieducativo in tutto questo. Io non ho festeggiato il mio, di compleanno, perché non me la sarei mai sentita dopo il dolore che ho subito. E questi ragazzi, allora, dove hanno trovato il coraggio dopo un delitto tanto grave? Evidentemente, non hanno compreso quello che hanno fatto”, chiosa Marta.

SEGUI LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUICI SULLA NOSTRA FANPAGE

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.