Scalea, vacanza tragica: 40enne di Qualiano morto in acqua davanti ai familiari

Scalea, vacanza tragica: 40enne di Qualiano morto in acqua davanti ai familiari

Morto in vacanza a Scalea. Si chiamava Domenico Iannascoli ed era di Qualiano il 42enne deceduto ieri al lido “l’Approdo”. L’uomo è annegato mentre faceva il bagno. Era in vacanza con la sua famiglia in Calabria, nel camping “Scalea Mare”, nei pressi del fiume Lao. Ieri, poco dopo le 16, era in spiaggia con i parenti e aveva deciso di rinfrescarsi in acqua con una nuotata quando non è rientrato più a riva.

Morto a Scalea

A far scattare l’allarme alcuni bagnanti che hanno visto il corpo galleggiare a pelo d’acqua. Subito gli altri bagnanti presenti si sono tuffati per soccorrere il 42enne. I soccorritori hanno trascinato la vittima a riva e hanno tentato le prime manovre di rianimazione. Successivamente sono sopraggiunti i sanitari del 118. Per Domenico, purtroppo, non c’è stato niente da fare. E’ deceduto sotto gli occhi dei familiari.

Il giallo sulle cause

Sono al momento ignote le cause del decesso. L’ipotesi più probabile è che il qualianese sia deceduto per una congestione o un infarto. Complici, probabilmente, anche le alte temperature registrate in questi giorni. Non è la prima vittima del gran caldo. Domenico era un piastrellista. La notizia è arrivata a Qualiano nelle ultime ore, gettando nello sconforto amici e parenti.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO 

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.