mondragone casi 43

Sono quattordici i nuovi casi positivi nelle ultime ventiquattro ore, che fa aumentare il dato complessivo del Casertano a 47 casi ancora positivi, di cui 43 nella sola città di Mondragone.

L’Asl Caserta ha reso noto il report epidemiologico, aggiornato alle 12 di oggi. Dal documento si evince che tutti i nuovi 14 casi positivi nel casertano sono stati riscontrati nel focolaio di Mondragone. Nelle ultime 24 ore nel comune del casertano sono stati effettuati 261 tamponi. Nel resto della provincia, invece, restano appena 4 le persone ancora affette dal Coronavirus.

Dal 20 giugno i contagi sono in costante crescita. A Mondragone, dove è stata istituita una mini zona rossa, gli attualmente positivi sono 43, tutti scoperti in questi giorni. “Si comunica che alle ore 18 del 25 giugno i tamponi esaminati da inizio screening (sabato 20 giugno) sono stati 727. Quelli risultati positivi sono 43”, fa sapere l’Unità di Crisi della Regione Campania. I nuovi positivi rilevati a Mondragone portano così il dato provinciale a 515 casi da inizio pandemia su 31.954 tamponi analizzati. Relativamente al totale dei decessi e dei guariti, a Mondragone sono stati 8 i pazienti guariti dal virus e 3 le vittime accertate fin dall’inizio della pandemia.

De Luca: “In arrivo l’esercito”

E’ notizia di oggi l’annuncio dell’arrivo dell’esercito a Mondragone. Il Presidente della Regione Campania ha avuto un colloquio con il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, in relazione alla zona rossa istituita negli ex palazzi Cirio. “Ho chiesto l’invio urgente di un centinaio di uomini delle forze dell’ordine per garantire il controllo rigoroso del territorio. Il Ministro ha annunciato l’arrivo di un contingente dell’Esercito”, dichiara il governatore campano.

continua a leggere su Teleclubitalia.it