Prevista la riapertura del centro vaccinale di via Napoli a Villaricca: la notizia è stata diffusa sui rispettivi profili social dei sindaci di Calvizzano e Qualiano, dopo che più volte, nelle scorse settimane, si erano fatti portavoce dei disagi determinati dalla chiusura e mancata riapertura di questo hub.

Riapre il centro vaccinale di via Napoli

Riapre finalmente il centro vaccinale di via Napoli a Villaricca. Dopo la somministrazione della prima dose, la struttura, allestita nella Tensostruttura Karol Wojtyla e messa a disposizione di ben tre comuni, ossia Villaricca, Qualiano e Calvizzano, aveva chiuso, costringendo i cittadini, ormai alle prese con la terza dose, a spostarsi altrove, negli hub di Mugnano, Quarto o Lago Patria.

Le polemiche

Diverse erano state le polemiche in seguito alla decisione di chiudere il centro vaccinale: da un lato, il gruppo politico Napoli Nord-Villaricca aveva accusato la Chiesa San Francesco d’Assisi di essersi opposta alla riapertura per problemi relativi all’intestazione della fornitura elettrica della Tensostruttura; dall’altro, il parroco Don Giuseppe aveva denunciato il rifiuto da parte dell’Asl Napoli Nord 2 di firmare un verbale di consegna dell’immobile.

La parrocchia di Villaricca, infine, si era fino ad ora fatta carico di tutte le spese economiche legate alla gestione del centro. Un appello, affinché non si accumulassero ulteriori ritardi, è stato fatto anche dal consigliere regionale Giovanni Porcelli.

I disagi tra i cittadini

La decisione di chiudere il centro vaccinale ha avuto maggiori ripercussioni sulle fasce più deboli della popolazione, i fragili e gli over 80, cioè i primi ad essere convocati per la somministrazione della terza dose del vaccino. Al momento, è stata assicurata la riapertura: si attende solo la data.

 

di Emilia Morra

continua a leggere su Teleclubitalia.it