Dramma in provincia di Frosinone: un 39enne di nazionalità rumena è stato ucciso dal proprietario dell’abitazione in cui la vittima è stato sorpreso a rubare. Il ladro era con altre tre persone: durante la fuga, è stato raggiunto da un colpo di fucile.

Il dramma

I fatti si sono verificati nel paese di Santopadre, nei pressi di Arpino, in provincia di Frosinone: i ladri si sono introdotti nella villetta, supponendo che non fosse presente nessuno all’interno.

Mentre erano in azione, il tabaccaio ha udito strani rumori provenienti dal piano superiore e, allarmato, è andato a verificare cosa stesse accadendo, cogliendo i malviventi in azione. A quel punto, gli uomini hanno tentato di fuggire e, proprio in questo frangente, il 39enne è stato colpito fatalmente.

Il proprietario della casa è il titolare di una tabaccheria, già precedentemente derubato. Gli altri malviventi presenti sono riusciti a scappare.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia, unitamente al personale del 118. Per il 39enne non c’è stato nulla da fare per tentare di salvargli la vita.

Legittima difesa

Sono in corso le indagini per ricostruire quanto accaduto. Il tabaccaio è stato sottoposto a interrogatorio, sostenendo di aver agito per legittima difesa: secondo la versione da lui fornita, il ladro era armato di pistola nel momento in cui è stato raggiunto dal colpo di fucile.

continua a leggere su Teleclubitalia.it