Un 21enne è stato ferito da un colpo d’arma da fuoco all’addome nella notte a Santa Maria a Vico, comune dell’hinterland casertano. Il ragazzo è trasportato in ospedale ed è stato sottoposto ad una operazione chirurgica. Fortunatamente non è in pericolo di vita ma resta ricoverato in prognosi riservata. L’uomo che ha sparato è stato rintracciato, poco dopo essere scappato, dalle forze dell’ordine. Ancora oscuri i motivi del ferimento.

Il 21enne è ricoverato in prognosi riservata

Andiamo ai fatti. L’episodio è avvenuto a mezzanotte circa nel centro di Santa Maria A Vico. Secondo le prime ricostruzioni ci sarebbe stato un litigio tra il 21ennea, residente a Talanico, frazione di San Felice a Cancello, e il pregiudicato, che abita in zona. L’uomo avrebbe esploso diversi colpi d’arma da fuoco scatenando il panico in città. Uno dei proiettili ha raggiunto il 21enne allo stomaco. La pallottola è stata estratta nella notte nell’ospedale di Marcianise. L’allarme è stato lanciato da alcuni passanti che hanno assistito alla sparatoria. Il responsabile sarebbe stato identificato e rintracciato successivamente dalla Polizia di Stato.

Ancora oscuri i motivi del ferimento

Al momento non sono chiari i motivi del litigio che avrebbe portato l’uomo a ferire il 21enne. Ancora una volta i luoghi della movida si macchiano di sangue. Col serio rischio di provocare vittime innocenti. Occorrerebbero maggiori controlli sui territori nelle ore notturne. E’ oramai evidente che la movida violenta diventa sempre più un fenomeno radicato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it