Antonio Di Vaio Morto Foto

È morto il conducente coinvolto nell’incidente avvenuto due giorni fa, in via Ripuaria, tra Qualiano e Giugliano. Nonostante gli sforzi dei Vigili del Fuoco nel liberarlo dalle lamiere della sua auto, Antonio Di Vaio – questo il nome della vittima -, 60 anni di Giugliano, non è riuscito a sopravvivere a causa delle gravi ferite riportate.

Scontro tra auto e camion in via Ripuaria: morto conducente, è un 60enne di Giugliano

L’incidente si è verificato giovedì pomeriggio, attorno alle 16, e ha visto coinvolti un autocarro, guidato da un 20enne di Giugliano, e due veicoli, uno dei quali è l’auto guidata dal 60enne, secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polizia locale di Giugliano intervenuti sul posto. Cosa sia accaduto è ancora oggetto di indagine da parte dei poliziotti.

Il giovane di 20 anni è stato sottoposto ad accertamenti alcolemici e tossicologici, ma i risultati non sono ancora stati resi noti. Gli altri due veicoli, compreso il mezzo pesante, sono stati immediatamente sequestrati e la patente è stata ritirata al giovane conducente, ora indagato per omicidio stradale. Il conducente del terzo veicolo coinvolto nel sinistro stradale, invece, sta bene e non ha riportato gravi ferite.

I soccorsi

Subito dopo il tragico impatto, il 60enne è stato soccorso dai Vigili del Fuoco e dai sanitari del 118, seguiti da un’automedica. Di Vaio è stato estratto dalle lamiere dai pompieri e trasportato in ambulanza, in gravissime condizioni, all’ospedale Santa Maria delle Grazie a Pozzuoli. A nulla sono servite le cure mediche, il 60enne è morto a distanza di poche ore dall’incidente. Del decesso sono stati subito informati i familiari. Nel frattempo, il magistrato di turno ha disposto il sequestro della salma per le indagini del caso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp