reddito cittadinanza 2021 pagamenti

Sarà anticipata di un giorno la ricarica del Reddito di Cittadinanza. Dunque i soldi saranno erogati a partire dal giorno venerdì 26.

La data vale per coloro che già beneficiano del sussidio. Il motivo di tale anticipo è molto semplice: il 27, data in cui Poste Italiane effettua il bonifico a tutti i percettori del sostegno statale, sarà sabato. L’Inps, di conseguenza, anticipa la data della ricarica.

Discorso diverso per chi ha presentato domanda di RdC / PdC entro il 31 ottobre 2021. In questo caso i beneficiari hanno già ricevuto l’accredito a partire dal 15 di questo mese. 

Reddito di cittadinanza novembre 2021: cosa si può pagare

Il Reddito e la Pensione di cittadinanza vengono riconosciuti dall’INPS a mezzo ricarica della cosiddetta “Carta Reddito di cittadinanza” o “Carta RdC”, strumento di pagamento elettronico prepagato rilasciato da Poste Italiane, a seguito di accoglimento della domanda di sussidio.

Tra gli usi consentiti della Carta figurano:

  • Prelievi di contante in Italia entro un importo massimo mensile di 100 euro (importo incrementato in base all’apposita scala di equivalenza prevista dal Decreto legge n. 4/2019);
  • Acquisti di beni e servizi presso i POS degli esercizi commerciali presenti in Italia;
  • Pagare bollettini o MAV postali presso, ad esempio, tabaccai, supermercati e bar;
  • Effettuare un bonifico SEPA presso gli Uffici Postali.

    Reddito di Cittadinanza novembre 2021: come controllare lo stato dei pagamenti

    Per conoscere alcuni dettagli sul sussidio di cittadinanza bisognerà accedere al sito dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale nella sezione “Prestazioni e Servizi / Prestazioni / Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza”. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it