arresto droga pianta in casa qualiano

Quando i carabinieri sono intervenuti per una lite domestica pensavano che tutto si sarebbe risolto con un chiarimento. E invece, una volta entrati nell’abitazione di via Tacito dove i componenti di una famiglia si stavano accapigliando, avvertono uno strano odore. A quel punto decidono di fare una perquisizione nelle stanze dell’abitazione. Una volta arrivati nella camera da letto fanno la scoperta che si aspettavano: si ritrovano una pianta di canapa alta un metro e mezzo. A finire in manette un insospettabile Vito Salvatore, 28enne incensurato di Qualiano.

Operazione anti-droga tra Qualiano e Giugliano, due arresti

L’uomo, coinvolto nella lite familiare, dovrà rispondere di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari della sezione radiomobile sono intervenuti nella sua abitazione ma sono stati colpiti da un odore proveniente dall’altra parte della casa. All’esito della perquisizione, i carabinieri della Compagnia giuglianese hanno rinvenuto e sequestrato all’interno della camera da letto dell’incensurato una pianta di canapa indiana alta un metro mezzo e 10 barattoli con all’interno marijuana per un totale di 256 grammi dal valore di diverse centinaia di euro. La lite è stata risolta mentre l’arrestato è in attesa di giudizio.

In giro con una scatola di droga

A Giugliano, invece, nella frazione di Varcaturo, i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Daniel Adrien, 26enne di origine rumene già noto alle forze dell’ordine. L’uomo passeggiava in viale dei Pini Nord con una scatola carica di droga. E’ finito in manette dopo una perquisizione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it