ormeggi abusivi posillipo

NAPOLI. Controlli contro gli ormeggi abusivi a Napoli. Questa mattina gli agenti del Commissariato Posillipo, personale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Napoli e i finanzieri del Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, con il supporto del Nucleo Sommozzatori dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio e della verifica sulla regolarità degli ormeggi, finalizzato al contrasto dei fenomeni di abusivismo sul demanio marittimo nello specchio d’acqua antistante la località di Riva Fiorita.

Ormeggi abusivi a Posillipo

Nel corso dell’attività è stato sottoposto a sequestro lo specchio d’acqua nei pressi di località Riva Fiorita per un totale di 3000 mq poiché occupato abusivamente da 53 natanti da diporto ed è stato altresì denunciato un 47enne napoletano con precedenti di polizia per invasione di terreni o edifici e abusiva occupazione di spazio demaniale secondo quanto previsto dal Codice della Navigazione.

In particolare nelle ultime settimane sono numerosi i controlli delle forze dell’ordine in tal senso e sono diversi gli ormeggi abusivi riscontrati in particolare nel capoluogo partenopeo. Tra l’altro, oltre ai natanti che occupano abusivamente gli specchi d’acqua, è di questa estate la nuova “moda” di far guidare ai minori le barche nel golfo di Napoli. Numerosi i video sui social che hanno scatenato critiche degli utenti vista la pericolosità del gesto.

Napoli, aliscafo diretto ad Ischia si schianta contro il molo: 28 feriti tra cui una neonata

continua a leggere su Teleclubitalia.it