Svolta nelle indagini sulla morte di Antonio Natale, il 22enne di Caivano scomparso nel nulla e poi ritrovato senza vita in un fondo agricolo. Domenico Bervicato, il 20enne arrestato pochi giorni fa per traffico di droga, è adesso indagato per l’omicidio dell’amico. A darne notizia è InterNapoli.it. 

Omicidio Antonio Natale, svolta nelle indagini: indagato Domenico Bervicato

Come anticipa il portale online, il pm ha disposto accertamenti tecnici e anche il sequestro di una Smart For Four – l’auto, secondo gli inquirenti, sui cui Antonio è stato visto salire l’ultima volta.

I due, infatti, si sarebbero visti per comprare degli abiti in un rinomato negozio nel centro di Napoli. Un’ipotesi che trova riscontro nei rilievi tecnici effettuati dalla polizia che ha accertato che la vettura sarebbe stata immortalata da una telecamera in zona Riviera di Chiaia dove si trova il negozio.

Ma la decisione di disporre ulteriori accertamenti tecnici sta nella necessità di verificare l’eventuale presenza di tracce ematiche o biologiche del 22enne all’interno della vettura.

L’arresto di Bervicato

Domenico Bervicato, finito nel registro degli indagati per l’omicidio di Antonio Natale, era stato arrestato per traffico di sostanze stupefacenti nei giorni scorsi. Il giovane fu tra l’altro trovato in possesso di un biglietto aereo con destinazione Sharm el Sheik. Secondo il pubblico ministero, il giovane avrebbe cercato di allontanarsi da Caivano con l’intento di perdere le proprie tracce una volta partito.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it