Odio l’estate è un film del 2020, diretto da Massimo Venier e con protagonisti Aldo, Giovanni e Giacomo, che andrà in onda il 25 marzo 2022 in prima tv su Canale 5. Vediamone trama, cast, personaggi e location.

Odio l’estate: trama

Ecco la trama del film Odio l’estate, film con protagonisti Aldo, Giovanni e Giacomo.

Aldo si dice pieno di acciacchi e delega alla moglie Carmen qualsiasi incombenza domestica, ma non le fa mancare attenzioni dove conta. Il figlio maggiore Salvo è in “libertà vigilata” dopo aver rubato un motorino e le due gemelle Ilary e Melissa completano l’incasinata famiglia.

Giovanni ha ereditato dal padre un negozio di articoli per calzature che ha fatto il suo tempo, come gli fanno notare la pragmatica moglie Paola e l’altrettanto pragmatica figlia Alessia.

Giacomo è un dentista che pensa solo al lavoro mentre la moglie Barbara fuma a catena e si isola dal mondo, e il figliastro Ludovico è in piena fase di ribellione preadolescenziale.

A causa di un errore di booking le tre famiglie si ritrovano a condividere una casa al mare e scopriranno le loro affinità affettive, se non proprio elettive, perché “l’isola è bella, la casa è grande, e l’estate è breve”.

Odio l’estate: cast e personaggi

Di seguito, il cast del film Odio l’Estate e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori.

Aldo Baglio: Aldo Baglio;

Giovanni Storti: Giovanni Storti;

Giacomo Poretti: dottor Giacomo Poretti;

Lucia Mascino: Barbara Poretti;

Carlotta Natoli: Paola Storti;

Maria Di Biase: Carmen Baglio;

Roberto Citran: Rudi Contrada;

Davide Calgaro: Salvo Baglio;

Massimo Ranieri: sé stesso;

Michele Placido: Maresciallo.

Odio l’estate: location

Il film è stato girato in Puglia. Ecco alcune delle location scelte: il centro storico medioevale di Bari; Lecce, con particolare attenzione all’anfiteatro di origine romana; Otranto e il suo lungomare, riconoscibile dal Castello; i Laghi Alimini;
Santa Cesarea Terme, una nota zona balneare; Ugento, con Palazzo Colosso e la Cattedrale; San Pancrazio Salentino, con gli ulivi secolari; Ginosa e le sue grotte in tufo; Castellaneta Marina.

continua a leggere su Teleclubitalia.it